TERRA DEL GARGANO

Fenomeni di bellezza unica al mondo sono le grotte di mare. Lungo la costa tra Peschici e Mattinata è un continuo susseguirsi di capolavori naturali di architettura, scavati dall’acqua e dal vento. Nelle località balneari è semplicissimo trovare servizi che organizzino gite in barca per visitare queste meraviglie.
Per chi giunge sul Gargano dal nord della Puglia, le prime bellezze da visitare sono i laghi di Lesina e Varano, per poi giungere alle Isole Tremiti: San Domino, San Nicola e Caprara sono le tre maggiori isole. Le Tremiti sono legate anch’esse ad una leggenda mitica, secondo cui l’eroe greco Diomede in seguito alla guerra di Troia si sarebbe rifugiato nella Daunia insieme ai suoi commilitoni, i quali vennero tutti trasformati, alla morte di Diomede, in uccelli simili a gabbiani.
Dalle Isole sopra descritte, passiamo alle città più importanti della zona tra cui Rodi Garganico: striscia di terra tra il mare Adriatico e il lago di Varano. Proseguendo l’itinerario costiero, scopriamo incantevoli insenature e strapiombi sul mare: siamo arrivati a Peschici. Alla perla del Gargano appartengono alcune tra le spiagge più belle del promontorio pugliese, per la loro natura selvaggia e incontaminata. Tra queste segnaliamo la caletta di Calenella, la baia di san Nicola, la baia di Manacora, la baia di Sfinale e le spiagge di Zaiana e di Calalunga.
A questa meraviglia della natura, aggiungiamo anche una cucina ricca di frutta, piatti di carne e di pesce come quelli della cucina delle Isole Tremiti, verdure, formaggi e minestre. Sono cinque i prodotti tipici del GARGANO per i quali Slow Food ha attivato altrettanti “presidi”: il caciocavallo podolico, gli agrumi del Gargano, l’anguilla di Lesina, la fava di Carpino e la carne di vacca podolica.

Condividi

Comunicazione importante

Tutti gli ordini effettuati fino a domenica 16 Dicembre verranno consegnati prima delle festività Natalizie

Tutti gli ordini successivi a questa data verranno spediti dopo le festività Natalizie